Buoni glutei
ma con grasso localizzato

Se hai queste caratteristiche
scopri come migliorarti

Donna con grasso localizzato principalmente su pancia, fianchi, schiena e braccia.
Buon volume sui glutei.
Visivamente penalizzata da un punto vita largo, tende a non avere delle proporzioni ottimali tra le circonferenze di addome e glutei.
Questo biotipo si presenta con un punto vita al di sopra degli 85 centimetri (può anche superare i 95 centimetri a seconda della percentuale di grasso) ed un giro glutei di 10/15 centimetri superiore ad esso.
E’ un soggetto che spesso soffre di infiammazione cellulare, ovvero tende ad evidenziare problematiche di ritenzione idrica e cellulite.
Il primo obiettivo del suo percorso fisico-estetico deve essere rivolto al dimagrimento e a raggiungere una circonferenza ottimale del punto vita per poi virare in un percorso di densità muscolare, passando quindi da un alimentazione ipocalorica ad una leggera ipercalorica.
Il primo passo dev’essere ridurre la centimetria del punto-vita lavorando sull’alimentazione, per diminuire il grasso corporeo sull’addome e mettere in risalto la volumetria glutea, e sull’allenamento, dove bisogna spostare il lavoro verso un attività anaerobica con l’utilizzo di “piccoli” carichi ed alta intensità, riducendo inoltre l’attività cardiovascolare per dare respiro al micro-circolo, levigare la pelle ed eliminare la ritenzione idrica e cellulite.
Deve ricercare, attraverso un alimentazione leggermente ipocalorica, una rotazione dei carboidrati per poter mantenere sempre un elevata attività metabolica e perdere solo grasso corporeo.
La peggior scelta da effettuare sarebbe quella di eliminare l’apporto dei carboidrati e applicare regimi alimentari drastici nel tentativo di perdere tanto peso corporeo in poco tempo. Questo approccio ridurrebbe la sua attività metabolica facendole perdere preziosa massa muscolare.
Fisiologicamente non è possibile perdere più di 500/700g di grasso corporeo a settimana quindi non deve dare molta importanza al numero che appare sulla bilancia ma bensì alle forme, alle circonferenze e alla percentuale di adipe.
Se perde poco peso gradualmente, ma riduce molti centimetri, starà eliminando tanto grasso corporeo mantenendo preziosa massa muscolare e procedendo perfettamente verso l’obiettivo.
In questo modo avrà un proporzionamento fisico e un modellamento estetico andando a stringere il punto vita sempre di più anche fino al di sotto dei 70 centimetri.

La Donna Androide Endomorfa, come ha la tendenza ad aumentare il grasso sulla parte alta del corpo, ha la capacità di acquisire notevole massa muscolare sul tronco: dovrà quindi fare sempre molta attenzione a non esagerare! L’allenamento di spalle, dorso e braccia deve essere sempre volto a mantenere la giusta proporzione con il resto del corpo ed e’ invece sull’area inferiore che deve dedicarsi con intensità per raggiungere la forma ideale.
Questa donna tende ad avere scarsa qualità sugli adduttori e sul medio gluteo quindi deve allenare gambe e sedere per il 70% del training per massimizzare il risultato sull’area posteriore della gamba.
Attenzione a Squat classico, leg press, leg extension, affondi frontali perché, sollecitando principalmente il quadricipite, sbilanciando l’estetica della gamba in avanti rendendola tozza; sollecitando inoltre la parte bassa del sedere lo “abbassano” visivamente.
Scelte precise ed esercizi mirati le faranno raggiungere le giuste proporzioni e renderanno il suo giro-vita stretto, i suoi glutei alti e le sue gambe slanciate.

il primo
passo
verso
l'obiettivo

*contatta i nostri consulenti senza impegno

Contatta
0Intensa
senza impegno